L’ESPERTO RISPONDE

Fluttuazioni PSA post prostatectomia

Gent. mi, ringraziando fin da ora chi mi risponderà, volevo porre alla Vs attenzione la situazione di mio padre: operato a Gennaio 2018, prostatectomia radicale + linfoadenectomia, 74 anni. PET con colina pre-intervento aveva evidenziato accumulo tracciante solo in sede nota di malattia (prostata). Biopsia pre-intervento: su 14 campioni prelevati due con punteggio gleason 4+4 e due prelievi con gleason 3+3. PSA pre-intervento: 7 ng/ml. Esito esame istologico post-intervento: adenocarninoma acinare (con aspetti glomeruloidi e a ghiandole fuse) e duttale. Restante parenchima con iperplasia nodulare con focolai di flogosi. Estensione della neoplasia: bilaterale, infiltrante l'apice bilateralmente. Base indenne. Neoplasia presente a dx in 3 sezioni apicali e in quattro delle cinque intermedie e a sx in due delle 4 apicali e in 3 delle cinque intermedie. Assente estensione extra-prostatica e invasione vascolare; invasione perineurale non evidente; margini di resezione liberi da malattia; vescichette seminali non inflitrate; linfonodi: assenza di metastasi (0/33). Stadiazione istopatologica: pT2 pN0 (0/33) R0. Score di Gleason: 4+3 (grado 3). Circa cinque settimane dopo l'intervento ha effettuato dosaggio PSA pari a 0.07 ng/ml. Dichiarato come "rischio intermedio" gli è stato indicato di effettuare come follow-up solo dosaggio semestrale PSA. I valori semestrali registrati sono stati rispettivamente 0.02, 0.04, 0.02. Ultimo dosaggio ad Aprile 2020 (quindi dopo 2 anni e 3 mesi dall'operazione): 0.08 ng/ml. Secondo voi, questo ultimo valore, deve farci allarmare, soprattutto considerando la stadiazione istopatologica? Deve essere considerato in aumento oppure una possibile oscillazione non così rilevante? Meglio ripetere il dosaggio tra 3 mesi invece che aspettare i 6 mesi come consigliato? Grazie fin da ora per l'attenzione.

Risposta del medico
Dr. Franco Di Ceglie
Dr. Franco Di Ceglie
Specialista in Andrologia

Si fidi dei consigli degli operatori chirurgici, oscillazioni fino a 0,09-0,10 sono normali, il controllo si può fare anche ogni 5/6 mesi. SALVE.

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Urologia
Roma (RM)
Specialista in Andrologia e Urologia
Prato (PO)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Andrologia e Urologia
Roma (RM)
Specialista in Chirurgia pediatrica e Urologia
Prov. di Reggio di Calabria
Specialista in Urologia e Andrologia
Cimitile (NA)
Specialista in Urologia e Chirurgia dell'apparato digerente
Roma (RM)
Specialista in Urologia e Allergologia e immunologia clinica
Montevarchi (AR)
Specialista in Urologia
Pellezzano (SA)
Specialista in Urologia e Andrologia
Palermo (PA)
Specialista in Urologia
Peschiera del Garda (VR)