08-03-2017

Formazione a carico del pancreas

Salve, mia madre ha eseguito RM ADDOME SUPERIORE con e senza contrasto, da cui emerge quanto segue:

  • fegato di dimensioni un po' aumentate, con margine inferiore arrotondato, presenta intensità di segnale disomogenea, da epatopatia a componente steatosica, con aspetti "a carta geografica"; non lesioni nodulari focali.
  • Colecisti normodistesa, sembra presentare minuto difetto di riempimento endoluminale nelle porzioni declivi del corpo. Utile valutazione ecografica per escludere litiasi.
  • Regolare morfo-volumetria del pancreas, senza dilatazione del dotto principale (regolare per calibro e decorso). In corrispondenza dell'istmo pancreatico, cranialmente, è riconoscibile piccola formazione a contenuto liquido, ovalariforme, in area massima calcolata di circa 17 mm, delimitata da pareti lisce e sottili, non intensificate dal gadolinio, suggestiva per ectasia cistica dei dotti escretori di secondo ordine (IPNM). È indicato approfondimento diagnostico con indagine colangio RM e stretto monitoraggio.
  • Reni in sede, nei limiti per dimensioni, morfologia e spessore parenchimale; nel rene di destra si rilevano alcune minute cisti corticali semplici, la maggiore di circa 10 mm di diametro.

Vorrei un parere soprattutto sulla formazione a carico del pancreas. È seria? Ha caratteristiche importanti di malignità o è già cancerogena? Dovrà essere asportata chirurgicamente con un delicato intervento? Grazie mille per la risposta.

Risposta di:
Dr. Gabriele Di Lorenzo
Specialista in Allergologia e immunologia clinica e Medicina interna
Risposta

Gentile Signore senza conoscere il quadro clinico, gli esami di laboratorio e senza vedere le immagini della RM è difficile darle una risposta "seria". Il radiologo chiede una integrazione dell'esame con una colangio RMN, la faccia eseguire e quindi rinvii il tutto con i dati richiesti:

  1. perchè ha eseguito la RM?
  2. Cosa avevano evidenziato gli esami di laboratorio?

Cordiali saluti

TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna