27-07-2018

Herpes genitalis

Buongiorno.

A giugno del 2016 dopo un rapporto sessuale non protetto, all'incirca dopo 4/5 giorni mi spuntato o delle piccole vescicole nella zona genitale, accompagnata da prurito, fastidio ed infine febbre. (Preciso che il ragazzo in questione non avesse nessun segno visibile nelle sue parti intime.) Ginecologo mi disse che fosse herpes, ma non facemmo nessun esame. Iniziai acyclovir compresse è crema. In questi 2 anni, non credo di aver avuto recidive, o almeno recidive con presenza di vescicole. Solo un po' di prurito, ma soffrendo di candida non riuscivo bene a capire. Per togliermi qualsiasi dubbio iniziai una cura di tre mesi con acyclovir 800. Dopo 2 anni ho deciso di fare gli esami del sangue e il risultato è il seguente :

SIEROLOGIA: - herpes virus 2 anticorpi IgG = Negativo - herpes virus 1/2 anticorpi IgM = positivo

RICERCA SEQUENZE GENOMICHE : Herpes 2 DNA rt-pcr = non determinabile Da tenere conto che al momento delle analisi del sangue io non avessi recidiva in corso, stavo bene, solo un po' di candida accertata dal ginecologo. Può esserci la remota ipotesi che io non abbia mai contratto questo virus??

Essendo le IgG negative? Qualcuno mi spieghi.. Purtroppo ho così tanta paura di infettare qualcuno, che la mia vita è cambiata parecchio! Chiedo scusa per la lunghezza, aspetto risposte

Risposta di:
Dr. Pietro Di GregorioDottore Premium
Specialista in Gastroenterologia e Malattie infettive
Risposta

gli anticorpi IgM sono da infezione acuta, ma vengono smentite dalla ricerca molecolare più attendibile.

TAG: Adulti | Biochimica clinica | Dermatologia e venereologia | Esami | Farmacologia | Ginecologia e ostetricia | Giovani | Infezioni | Malattie infettive | Microbiologia e virologia | Organi Sessuali | Salute femminile | Sessualità | Virus
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!