16-03-2006

Ho 30 anni e da circa 2 anni a seguito di ecg e

Ho 30 anni e da circa 2 anni a seguito di ECG e ECODOPPLER cardiologico mi hanno riscontrato: piccolo prolasso mitralico con lieve insufficienza, Aneurisma del setto IV con lieve shunt- S-D. Premetto che sono una persona anciosa e questa scoperta mi ha alquanto spaventata tanto da limitare al minimo l'attività sportiva che da sempre praticavo con regolarità (nuoto). I cardiologi che mi hanno visitato mi hanno tranquillizato dicendomi di non preoccuparmi in quanto non si tratta di nulla di grave. Mi sono tranquillizata ma ogni tanto il panico mi assale. Con tale Patologia posso stare tranquilla? dovrei fare un viaggio in aereo di circa 10, ci sono controindicazioni? per il sole? Inoltre assumo la pillola anticoncezionale e possono esserci controindicazioni? Da qualche mese accuso una febbricola pomeridiana (36,9-37,1) che scompare alla sera e soffro di emicrannia. A seguito di numerosi esami clinici del Sangue, e visite non mi è stata riscontrata alcuna patologia rilevante. Vorrei sapere se potrebbe esserci una qualche correlazione con quanto riscontratomi a livello cardiocircolatorio. grazie.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
L’aneurisma (credo del setto IA, ovvero interatriale, non IV ovvero interventricolare) si associa spesso ad emicrania, per un meccanismo poco chiaro. Di solito si fa una terapia antiaggregante con aspirina per la prevenzione degli emboli in presenza di questo difetto, ma se i cardiologi da lei consultati non lo hanno consigliato evidentemente si tratta di una cosa valutata di piccola entità. Faccia una rivalutazione del problema a distanza di tempo, anche per riflettere sulle possibili implicazioni della terapia anticoncezionale. Sulla febbricola non posso dirle nulla, credo sia opportuno consultare direttamente il medico. Per l’attività sportiva sicuramente nessun problema, non le farà male.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!