Ho 34 anni e a seguito di astenia e dispnea sono stata ricoverata per accertamenti. Eseguito dopo un 15gg. un Holter cardiaco il commento è stato: "Ritmo sinusale con episodi di BAV 2° tipo Mobitz 1 (LW) con freq. card. minima 36/min. Rarepause notturne maggiori di 2 sec. (la più lunga è stata 2,26 alle ore 6,19). Non evidenza di aritmia extrasistolica sopraventricolare o ventricolare significativa. Non slivellamenti ST diagnostivi per ischemia transitoria". Un cardiologo mi ha detto di stare tranquilla, è una forma benigna, non ho bisogno di altri accertamenti, si tratta solo di ipertono vagale (non faccio sport ad eccezione dei mesi estivi durante i quali, come molti, vado un po' in bicicletta), il cuore è sano (grazie, forse, forse se non lo fosse stato non ero qui!). Ora, a Voi gentilmente rivolto i miei dubbi, che sono: come fa a dire che si tratta di ipertono vagale? non solo, avendo avuto sia un padre, che un nonno cardiopatici, posso davvero sottovalutare il problema?.Per completezza di cronaca mi è stato diagnosticato, dopo un visita pneumologica, anche un lieve blocco respiratorio, a seguito del quale mi hanno somministrato un antiasmatico composto da Budesonide+Formoterolo Fumarato, da prendere mattina e sera.