Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

19-11-2013

I marker sono affidabili per il follow-up

Salve,Ho subito un mese orsono una orchifunicoletomia testis sx da cui istologico carcinoma embrionale 50% - teratoma 20% - 30% necrosi. No invasione linfovascolare, pT1 (diam. max 2,5 cm). Markers pre-intervento: Bhcg nella norma, LDH: nella norma; AFP: 11 (0-9). Markers post-intervento (20 gg dopo) : AFP: 1,5 - Bhcg: 0; LDH: nella norma e minore rispetto a prima. TAC pelvi/torace/addome pre-intervento negativa. Unico linfonodo diam. max 10 mm in sede para-aortica sx, da tenere sotto controllo. Mi hanno classificato a basso rischio e messo in sorveglianza. Volevo chiedervi: Potrebbe questo linfonodo essere preludio di un secondarismo atteso che la TAC mi e' stata fatta il giorno prima dell'intervento ?Che speranza ho di guarigione e che la stessa sia gia' avvenuta con l'orhiectomia ? Mi consigliate una RPLND nerve sparing per eliminare rischio recidiva nel retroperitoneo ? Uno schema PEBx3 (o 4) e' capace di curare questo genere di neoplasia ? Temo rischio di recidiva dopo chemio di primo linea, ritenete sia possibile nella mia situazione ?Grazie tante per la vostra consulenza, saluti.
Risposta di:
Dr. Piero Gaglia
Specialista in Chirurgia generale e Oncologia
Risposta

 Egr. Sig.

E' vero che si potrebbe pensare: "perche' non usare tutte le armi in nostro possesso (nella fattispecie linfoadenectomia e chemioterapia adiuvante) in prima battuta?" .

Bisogna sempre valutare i pro (ipotetici) e i contro (sicuri), dato che ogni atto chirurgico e medico ha effetti colleterali che con certezza avverranno in una percentuale nota di casi.

L'utilita' dei trattamenti adiuvanti e', sempre in termini probabilistici, differente in base al tipo di tumore e al suo stadio.   

A favore della scelta (che approvo) dei Suoi curanti di non eseguire terapie adiuvanti vi e':

- lo stadio iniziale del tumore (il linfonodo di un centimetro non ha significato clinico)

- l'eventuale comparsa di metastasi puo' essere diagnosticata precocemente perche' in questo tipo di tumore i marker sono molto affidabili

- la chemioterapia nel tumore del testicolo puo' portare alla gaurigione in caso di metastasi (vedi Lance Armstrong)

Viva sereno.

dott. Piero Gaglia

TAG: Oncologia | Tumori
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!