05-09-2016

Il cancro prostatico può causare deficit erettivo?

Gentile dott., sono un uomo di 76 anni, 178x80. Mi è stato riscontrato un cancro prostatico (Gleason 6(3+3)) e tra un mese dovrò sottopormi a radioterapia prostatica. Già da diversi mesi avevo notato un deficit erettivo. Il cancro può avere indotto tale deficit? o piuttosto è dovuto all'età?
Dopo completata la radioterapia prostat. dovrò ricorrere a Cialis e simili per riacquistare l'efficienza erettile? Grazie dell'attenzione:
Risposta
Il tumore prostatico non può influenzare di per sè la sfera sessuale, in particolare una forma verosimilmente iniziale quale quella che le è stata dignosticata. Attendersi un calo delle prestazioni a 76 è quantomento ovvio.
La radioterapia influisce certamente in misura minore della chirurgia, ma è presumibile che vi possa essere una ulteriore riduzione, molto dipende da dove si parte. L'utilizzo di qualche forma di supporto sarà abbastanza probabile, se si hanno delle attese da questo punto di vista.
TAG: Andrologia | Oncologia | Organi Sessuali | Salute maschile | Tumori | Urologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!