Agire contro il cancro è una priorità globale. Per questo, ogni anno, il 4 febbraio torna l’appuntamento con la Giornata Mondiale contro il Cancro, un momento per sensibilizzare tutti sull’importanza della prevenzione, diagnosi precoce e trattamento.  

Giornata Mondiale contro il Cancro

La Giornata mondiale contro il Cancro (World Cancer Day), promossa dalla UICC (Union for International Cancer Control) e sostenuta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) è l’evento globale creato nel 2000 e diventato un movimento di sostegno per affrontare una delle più grandi sfide nella storia, il cancro.

Ogni anno, il 4 febbraio, vengono messe in moto centinaia di attività ed eventi in tutto il mondo per sensibilizzare e mobilitare l’intera comunità mondiale al grido #IAmAndIWill – “io sono e lo farò”. Tutti sono invitati ad intraprendere azioni audaci e coraggiose per ridurre l'impatto del cancro.

La finalità del World Cancer Day è proprio quella di creare un momento di riflessione su quanto ciascuno di noi possa fare concretamente per combattere il cancro. Non importa se si è giovani, adulti o anziani, operatori sanitari: tutti possono domandarsi come aiutare chi sta lottando contro il cancro, come informarsi adeguatamente e nel modo corretto, come seguire uno stile di vita volto alla prevenzione e come offrire il proprio sostegno alla ricerca scientifica.

Per questo, per l’edizione 2021, tutti sono chiamati a svolgere un ruolo attivo nella lotta al cancro, accettando la sfida dei 21 giorni, ossia il tempo utile che la scienza definisce per creare un'abitudine positiva. Si tratta di un impegno personale rivolto alla diffusione di azioni positive (suggerite quotidianamente via e-mail) a scelta tra l’impegno a migliorare la propria salute personale, a sostenere qualcuno che è malato, a informarsi di più sul problema, o parlare di cancro per informare altri.

Un problema chiamato Cancro

Ogni anno sono 10 milioni le persone che muoiono di cancro, eppure almeno 1/3 delle forme più comuni è prevedibile. Si potrebbero infatti salvare fino a 3,7 milioni di vite implementando strategie appropriate per la prevenzione, la diagnosi precoce e il trattamento.

Grazie alle scoperte della comunità scientifica sappiamo che per prevenire l’insorgere di queste malattie è necessario dire no alla sedentarietà, al fumo e all’obesità, mentre è utile adottare uno stile di vita basato su una sana alimentazione oltre che su attività fisiche e sportive.

Oltre 1/3 di tutti i tumori può essere prevenuto se si riducono questi fattori di rischio.

Giornata Mondiale contro il Cancro in Italia

Tornano anche quest’anno, dal 1° al 14 febbraio, le “Arance della Salute”, la storica campagna della Fondazione AIRC a sostegno degli oltre 5mila ricercatori costantemente impegnati nel rendere sempre più curabili cancri e tumori.

A causa dell’attuale pandemia le arance rosse per la ricerca si potranno acquistare anche in numerosi supermercati che doneranno ad AIRC 0,50€ per ogni reticella venduta. A ciò si aggiunge la distribuzione privata, dal 1° febbraio e fino ad esaurimento scorte, di marmellata d’arancia e miele di fiori d’arancio da parte dei volontari dei Comitati Regionali AIRC. I vasetti sono acquistabili anche sullo shop online della Fondazione e negli oltre 140 istituti scolastici che hanno aderito a “Cancro io ti boccio”, il progetto che promuove dal 1° al 5 febbraio presso alunni e insegnanti stili di vita salutari e il valore della ricerca scientifica.