IN SEGUITO A Ablazione con radiofrequenza PERSISTE Fibrillazione atriale. COSA SI CONSIGLIA?