01-10-2002

In seguito ad ortopanoramica, s'è visto che i

In seguito ad ortopanoramica, s'è visto che i denti del giudizio dell'arcata inferiore sono in posizione orizzontali, puntati verso gli altri denti (adontoiasi?? si scrive così?). Questi, premetto, non spingono affatto e non dolgono. Tuttavia, il dentista dove mi sto curando nel vederli mi dice che andrebbero tolti. Ovviamente lasciando a me la scelta se o meno farlo ma considerando che qualora spingessero sopraggiungerebbero complicanze assai gravi ed urgenti. Per toglierli, mi si dice inoltre che sarebbe necessario un ricovero di circa 2 o 3 giorni ed intervento in Anestesia totale...
Ovviamente sono alquanto combattuto. Non vorrei, comprenderete, in alcun modo dovermi sottoporre ad intervento chirurgico ma a cosa andrei incontro? Cosa mi suggerite? Meglio prevenire e dunque toglierli visto che sono in posizione tanto pericolosa (pur se al momento immobili) oppure lasciarli lì dove sono ed aspettare? Potrebbe anche essere che restino così come sono e che dunque non tentino di fuoriuscire, nel corso della mia vita? Mi occorre un consiglio. Cosa fare? Ringraziandovi anticipatamente per i preziosi suggerimenti, cordiali saluti.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Desidero innanzitutto tranquillizzarla sull’intervento chirurgico. Esso è un intervento ambulatoriale, in anestesia locale, che può essere eseguito in uno Studio Odontoiatrico privato oppure in Clinica Odontoiatrica previo ricovero. Il ricovero, salvo alcuni casi, è una prassi ospedaliera, ma non è necessario se eseguito privatamente. L’intervento presente un decorso post-operatorio variabile (febbricola, tumefazione della guancia, edema, ecc.) e può presentare delle complicanze neurologiche reversibili (parestesia = alterazione della sensibilità), determinati dalla stretta vicinanza anatomica (da valutare con la radiografia) con il tronco nervoso della mandibola. La complicanza, se si verifica, è indipendente dall’operatore e non è ovviabile, poiché l’intervento può essere rimandato ma prima o poi dovrà essere eseguito. La decisione se fare subito o rimandare l’intervento deve essere effettuata osservando la radiografia per determinare quanto il dente del giudizio può ledere il secondo molare.
TAG: Bocca e denti | Odontoiatria
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!