09-11-2017

Infezioni da citomegalovirus

Buonasera Dottore mia figlia, 21 anni, asintomatica, ha fatto gli esami del sangue da cui risultano le seguenti "anomalie" Anticorpi IgG 368,10 Anticorpi Anti-VCA IgG 3.25 tutti gli altri valori sono negativi o inferiori al valore minimo posso avere qualche indicazione sulla diagnosi? grazie

Risposta di:
Dr. Antonio Cutuli
Specialista in Medicina generale e Odontostomatologia
Risposta

Le immunoglobuline G (IgG) sono un tipo di anticorpi, cioè molecole coinvolte nei meccanismi di difesa dell'organismo (risposta immunitaria, che permette di controllare l'infezione dei tessuti corporei) e costituiscono circa il 70-75% delle immunoglobuline (Ig) totali presenti nel sangue. In riferimento all'infezione da Citomegalocvirus (CMV), le IgG (VCA) sono anticorpi “di memoria”, che compaiono in un secondo momento (I primi a formarsi sono le IgM) e rimangono circolanti nel sangue per tutta la vita a partire dal primo contatto con il virus.

Secondo le linee guida, i valori indicativi di pregressa contrazione della malattia (peraltro innocua, eccetto se contratta o riacutizzata durante la gravidanza), sono maggiori o uguali a 6 U.I/ml. (range 4 - 6)

TAG: Biochimica clinica | Ematologia | Esami | Infezioni | Medicina generale | Patologia clinica
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!