Spettabile Paginemediche.it, mia madre di 49 anni presenta questa situazione tiroidea:Tiroide di dimensioni superiori alla norma ed eco struttura disomogenea e normogenea, multi nodulare.Lobo dx: meglio evidenti al 3 superiore anteriore nodulo isoecogeno disomogeneo con lacune anecogene di 14X17X16mm, restante parenchima occupato da multipli noduli... Leggi di più confluenti nessuno dominante per dimensioni.Lobo sx: meglio evidenti al 3^ inferiore nodulo isoecogeno con micro lacune anecogene e spot iperecogeni di 6x6x10 mm; in sede media nodulo isoecogeno con grossolane lacune anecogene di 18x18x35 mm.Istmo: esteso in paraistmica sx nodulo isoecogeno parzialmente alonato con lacune anecogene di 10x15x18 mm.Inoltre, leggendo gli esiti degli esami del sangue, ha valori tiroidei probabilmente tendenti all’ipertiroidismo (ma secondo il nostro medico di famiglia non si tratta ancora di ipertiroidismo), soprattutto il TSH che mi pare ormai prossimo allo zero:TSH: 0.05 (valore normale che va dallo 0.33 al 4.85)FT3: 3.5 (valore normale che va dal 2.2 al 4.0)FT4: 1.11 (valore normale che va dallo 0.60 al 1.20)Mia madre da mesi non sta bene (da 3 mesi non ha il ciclo mestruale..ma forse questo è normale considerando l’età) soffre di una forte insonnia, forti stati d’ansia, agitazione e talvolta malori in cui avverte un forte calore che le pervade tutto il corpo e un formicolio diffuso e una terribile sensazione di morte imminente.. Il medico di famiglia ritiene che tutto ciò sia esclusivamente dovuto a uno stato depressivo caratterizzato da attacchi di panico e considera la situazione tiroidea che ho appena descritto assolutamente ininfluente.Così ha prescritto a mia madre la seguente terapia (iniziata lo scorso 4 marzo) basata su psicofarmaci:- dal 4 marzo all’10 marzo 5 gocce al giorno di antidepressivo Entact e 20 gocce al giorno di ansiolitico Frontal- dall’11 marzo in poi previsto l’aumento a 10 gocce giornaliere di EntactMia madre però da una settimana circa dall’inizio di questa terapia non avverte alcun miglioramento, anzi sembra peggiorare e proprio oggi ha avuto un lungo ed intenso malore durato circa un’ora con la solita sintomatologia caratterizzata da calore diffuso, formicolio e sensazione di morte imminente.Per questo chiedo gentilmente a qualcuno dei vostri preparati medici se è possibile che tutto ciò che affligge mia madre sia dovuto esclusivamente a depressione ed attacchi di panico oppure se tutto questo dipende invece dalla situazione tiroidea che ho descritto, ed inoltre vorrei sapere se questa terapia con psicofarmaci potrebbe addirittura influire negativamente sui valori tiroidei di mia madre, magari favorendo pure l’insorgere di un ipertiroidismo. Grazie. In attesa di una vostra gentile e per la mia famiglia importante risposta, vi porgo i miei più cordiali saluti.