20-03-2017

Ispessimento della pleura diaframmatica

Salve, sono un ex operaio metalmeccanico, esposto amianto. Ad una TAC di controllo ho avuto il seguente referto: "Non si rilevano lesioni parenchimali focali sospette in senso evolutivo. Non si rilevano alterazioni a carico della trachea e delle principali diramazioni bronchiali. Assenza di versamenti pleurici e pericardici. Si segnala piccolo ispessimento di circa 7 mm della pleura diaframmatica di dx, da sottoporre a follow-up data la storia anamnesica. Non si segnalano adenopatie volumetricamente significtive in ambito mediastinico. Come devo comportarmi?

Risposta di:
Dr. Giorgio De Bernardi
Specialista in Allergologia e immunologia clinica e Fisiopatologia e fisiokinesiterapia respiratoria
Risposta

Gli ispessimenti pleurici, soprattutto di piccole dimensioni, sono rilevati con una certa frequenza all'esame TAC del torace. Spesso sono residui di antiche pleuriti, talvolta misconosciute. L'anamnesi positiva di pregressa esposizione lavorativa all'amianto richiede un follow up radiologico a 6 mesi e poi ancora dopo altri 6 mesi. Se gli addensamenti risultano stabili, non necessitano di ulteriori accertamenti. Non è possibile comunque predire l'evolutività a distanza di molti anni dall'esposizione all'amianto. D'altronde non si può continuare ad eseguire TAC con esposizione a radiazioni che alla lunga potrebbero essere nocive. Altro non posso dirle. Cordiali saluti.

TAG: Apparato Respiratorio | Esami | Malattie dell'apparato respiratorio | Pneumologia | Polmoni e bronchi | Radiodiagnostica