Buonasera, scrivo sinceramente un po' in panico e molto agitata.Ho 25 anni e il 6 di marzo ho effettuato un ivg. Dopo l'operazione ho avuto perdite per quasi 3 settimane ma lievi e marroncine. Sabato 18/04 ho avuto l'unico rapporto con il mio compagno, ma malauguratamente ci siamo accorti che si era rotto il preservativo così ho deciso di corsa di prendere la pillola del giorno dopo e l'ho assunta dopo circa 2 ore. Dal giorno dopo e fino a giovedì 23 ho avuto delle perdite lievi. Passati 40 giorni dall ivg vengo chiamata dal consultorio che mi aveva seguita per effettuare una visita di controllo il 24/04 e mi viene chiesto di effettuare un test di gravidanza a casa (risultato prima linea marcata seconda appena percettibile). Mi viene detto in consultorio che è normale perché i livelli di bhcg non si azzerano subito dopo l operazione ma ci vuole del tempo. Durante l'ecografia effettivamente la dottoressa riscontra endometrio sottile ma residui ovulari. Mi dice di recarmi in pronto soccorso che mi avrebbero sicuramente consigliata meglio... In pronto soccorso mi viene detto che ci sono residui ma molto piccoli e livello bhcg 18... mi viene prescritto metilergometrina compresse 1 ogni 12 ore x 4 volte... Le ho prese ma non ho avuto alcuna perdita, solo qualche dolore a pancia e gambe e tanta ansia! È normale? Come posso capire se ha fatto effetto? I residui sono relativi all operazioni e non al rapporto non protetto di 5 giorni prima? I livelli bhcg sono a 18 x i residui o potrebbe essere che la pillola del giorno dopo non abbia fatto effetto e c'è già qualcosa?La ringrazio in anticipo e attendo con ansia la sua gentile risposta