Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

14-06-2013

La trasmissione e' possibile, rivolgersi a centro diagnostico

Salve!Ho 30 anni e scrivo perchè ho un dubbio sulla trasmissione del virus hiv e quello dell'epatite c; Premetto che non ho avuto comportamenti sessuali a rischio (partner stabile con il quale ho sempre utilizzato il preservativo), nessun uso di droghe nè trasfusioni.Accidentalmente un paio di giorni fa mi sono punta con un ago (cosidetti aghi"a molla") di un Glucotest di una persona della quale non conosco il quadro clinico specifico. La puntura ha provocato una fuoriuscita di sangue (poco). Non sono sicura al 100% che quell'ago (all'interno del glucotest) fosse stato cambiato(la persona dice di averlo fatto) ed è per questo che mi rivolgo a voi. E' possibile la trasmissione di uno dei due virus in tale modo? Non c'è stata nessuna ferita, ma una puntura sull'indice con lieve fuoriuscita di sangue.Vi ringrazio anticipatamente per il consulto.
Risposta

Salve, da quanto Lei dice la trasmissione dei virus e' possibile anche se non molto probabile. LA trasmissione di questi due virus avviene per via ematica, quindi le punture accidentali possono veicolare il virus. Tuttavia e' anche necessaria una carica virale adeguata ma soprattutto e' necessario che il virus sia vivo nel momento dell'inoculazione. Storicamene i retrovirus non sopravvivono a lungo fuori da un ambiente ideale.

Tuttavia LE consiglio di rivolgersi ad un centro diagnostico dove poter effettuare i test ematici per la ricerca di anticorpi o carica virale dei virus HCV ed HIV. Li le suggeriranno anche gli ulteriori time-points nei quali eseguire il follow-up ematochimico.

Cordialmente

TAG: Biochimica clinica | Esami | Medicina generale | Patologia clinica
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!