31-10-2007

Linfonodi laterocervicali

tiroide di dimensioni ed ecostruttura ben conservate con valscolarizzazione piuttosto scarsa a dx a livello 5 due linfonodi ingranditi di 0,8 - 1,1 cm ed in sede sottoauricolare dx si osserva un linfonodo reattivo di 1,3 cm. A sx a livello 5 si osservano 3 linfonodi ingranditi diametro variabile da 0,6 a 0,9
Dr. Giuseppe Sicari
Risposta di:
Dr. Giuseppe Sicari
I linfonodi osservati all'ecografia in sede laterocervicale bilateralmente e sottoauricolare a destra, andrebbero descritti meglio nelle loro caratteristiche ecografiche (forma, ecogenicità, presenza di ilo vascolare, vascolarizzazione interna al color-doppler, presena di falde fluide o di microcalcificazioni, ecc.). Tuttavia, le loro dimensioni (piccole) e la bilateralità delle lesioni, nonchè l'assenza di noduli tiroidei o di alterazioni ecografiche tiroidee dovrebbero far escludere una relazione con una patologia tiroidea. Spesso i linfonodi del collo si rendono visibili all'ecografia, e anche palpabili quando grandi, a seguito di infiammazioni delle prime vie aeree, del faringe o anche per problemi dentali. In assenza di una di queste patologie, un'esame ecografico più approfondito forse potrebbe da solo risolvere il dubbio diagnostico. Altrimenti può ripetere l'ecografia tra un paio di mesi per vedere se il quadro linfonodale è variato. Per eventuali e ulteriori chiarimenti può contattarci allo 06-30156664. Cordiali saluti.