13-06-2017

Linfonodo sovraclaveare

Salve in seguito ad ecografia al collo eseguita in seguito al riscontro occasionale di un leggero rigonfiamento a sx in fase di contrazione dei muscoli del collo (anche parlando) è stato riscontrato a riguardo solamente una maggiore trofia muscolare a sx dovuta presumibilmente ad attività sportiva molto lateralizzante; contemporaneamente però l'ecografia ha rilevato anche la presenza di un piccolo linfonodo di dimensioni 6,7mm x 4mm di natura reattiva situato nella regione sovraclaveare sx, non dolente al tatto ed anche non facile da individuare al tatto; anche se l'ecografista lo ha definito reattivo la sede mi preoccupa alquanto poiché non riesco a capire dalle notizie reperite su internet se anche i linfonodi sovraclaveari sx possono essere alla stregua degli altri anche semplicemente reattivi e mi sembra invece che tale sede depone per alte percentuali di casi maligni considerata anche la mia età superiore ai 40 anni (49 per la precisione). Nel ringraziarvi anticipatamente per una vostra opinione porgo i miei più cordiali saluti.

Risposta di:
Prof.ssa Paola Grilli
Specialista in Chirurgia generale e Endocrinologia e malattie del ricambio
Risposta

Gentile paziente il rilievo all'ecografia parla di un linfonodo reattivo, quindi infiammatorio, inoltre da quello che Lei scrive sembrerebbe unico e di piccole dimensioni (caratteri importanti per definire una lesione "tranquilla") tenuto conto inoltre della contrattura muscolare potrebbe essere presente per tale motivo! Comunque al fine di confermare quanto su esposto e perché Lei sia più serena Le consiglio di sottoporsi a visita per poter valutare alla palpazione la situazione locale ed eventualmente ripetere tra un mese una nuova ecografia.

TAG: Endocrinologia e malattie del ricambio | Ghiandole e ormoni | Tumori
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!