Gent Dott.Mi chiamo Sergio,ho 68 anni e le scrivo per chiederle questoNel 2011 ho subito un intervento di prostatectomia radicale gleason rapporto gleason 3+4. ....alcuni mesi dopo l'intervento causa rialzo del PSA sono stato sottoposto a 35 sedute di Radioterapia adiuvante....dopo 6 mesi della fine della RT il PSA era sceso a 0,02 ma dopo altri... Leggi di più soli 3 mesi e risalito a 2,74...l'urologo mi disse di ripeterlo dopo un mese ma è salito ulteriormente a 3,41.. cosi è stato prescritto terapia ormonale con enantome ogni 3 mesi...e di rifare il psa dopo 3 mesi...i 3 mesi ancora non sono passati percio' ora non so ancora se scenderà o meno ma nel frattempo io di mia iniziativa ho fatto una PET TC con colina il cui risultato è il seguente:Focalità di iperaccumulo del tracciante di pertinenza linfonodale in sede iliaca comune destra anteriormente al m.psoas limitatamente al potere risolutivo della metodica..(circa 5 mm) non si documenano altre aree di alterata distribuzione del tracciante nelle regioni corporee indagate.CONCLUSIONIArea ad aumentata attività metabolica in sede linfonodale iliaca comune destrasi allega iconografia.....quindi è confermato la presenza di un linfonodo di circa 5 mm in sede iliaca comune destra anteriormente al m.psoas ed il medico radioterapista riesaminando la cartella mi dice quella zona è già stata irradiata dalla RT convenzionalequindi non si puo' piu' irradiare.Ora io vorrei gentilmente sapere da Lei se dato che il linfonodo è già stato irradiato sarebbe egualmente possibile programmare una terapia mirata con cyberknife oppure RT stereotassicagrazie e saluti Sergio