buon giorno sono un uomo ho 43 anni, a gennaio sono stato ricoverato all'ospedale santissima annunziata di taranto per una Melena. mi hanno fatto gastroscopia ....negativa TAC......evidenzia una cosa di circa 3 centimetri nell'intestini tenue colonoscopia.....negativa risonanza magnetica con contrasto a distanza di 4 giorni dalla TAC....magicamente negativa raggi.....ovviamente negativi vari esami...marker tumorali....negativi cromogranina A.....negativa. il responso del reparto chirurgia e' sospetta lesione di tipo vascolare ad un ansa digiunale. per cui mi hanno dimesso ufficialmenete venerdi' 15 marzo(ero in attesa della cromogranina e della chiusura dimissioni) dicendomi che non ho nulla. Io pero' ho fatto altri esami...tra cui intolleranza alimentare......ed e' uscito intolleranza all'uovo di secondo grado ( i gradi sono tre) il rpimario di chirurgia ,ovviamnete quando ha sentito tutto cio' ,afferma che l'intolleranza potrebbe essere stata la causa del Melana ....magari associando alcuni farmaci che potrebbero aver causato l'emorragia. Inoltre ...molto importante....da circa un anno stavo avendo dei brevi periodi di feci nere ....dove la prima volta li ho fatti anallizzare senza avere traccia di sangue. questi sintomi gli ho avuti circa tre ,quattro volte...ma di brevi periodi e soprattutto dopo le feci tornavano di colore normale. oggi le cose sono abbastanza normali solo che da un paio di settimane defeco abbastanza morbido.....marrone chiaro...e poco ...sento come una infiammazione al retto. ho fatto l'ecografia e risulta molto meteorismo ....dovuto ad un colon irritato. grazie colevo sapere se fosse il caso di continuare le indagini oppure no