Logo Paginemediche
  • Programmi
  • Medici
  • Salute A-Z
  • Per le aziende
L’ESPERTO RISPONDE

Mio figlio di 12 anni è sofferente, da circa 10

Mio figlio di 12 anni è sofferente, da circa 10 giorni, di uno stato febbrile permanente (circa 38°, specie la sera). Nei primi giorni della malattia, la febbre è stata accompagnata anche da forti dolori addominali, gonfiore ad alcune dita della mano. Ad oggi i dolori sono localizzati ad una gamba. Gli esami di laboratorio hanno evidenziato i seguenti valori: AST 195 U/L, ALT 385 U/L, GGT 382 U/L, CRP 7,1 mg/dl. I valori della bilirubina (totale e diretta) sono nella norma. Il pediatra - che rivedremo domani - ci ha parlato di un episodio virale a livello epatico ed esclude - con ragionevole certezza - l'epatite A (di cui non è vaccinato). Come si cura questo virus? Servono altri esami? Nel frattempo è opportuno iniziare una cura antibiotica? Grazie, anticipatamente. Daniele
Risposta del medico
Dr. Fegato.com
Dr. Fegato.com
Prima di parlare di cura, è necessario che venga fatta la diagnosi. Pertanto deve eseguire tutti i test per i virus in grado di causare alterazioni acute o croniche delle aminotransferasi (HBV, HCV, HAV, Toxoplasma, EBV, Herpes virus). Se persiste la febbre alta e si ipotizza una sovrapposizione infettiva batterica, allora è necessario che venga intrapresa una terapia antibiotica.
Risposto il: 25 Giugno 2008
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali