26-10-2018

Operazione ernia inguinale bilaterale e sport

Buongiorno, ho 28 anni e a metà Luglio mi sono operato di ernia inguinale bilaterale (chirurgia tradizionale e non laparoscopia). I medici mi hanno detto che per due mesi dovevo evitare qualunque attività sportiva. A metà settembre, allo scadere dei due mesi, mi sono sottoposto a una visita chirurgica dove mi è stata fatta un'ecografia. E' emerso che non vi erano problemi, nessun rischio recidiva. Alla mia domanda su quando avrei potuto riprendere la palestra e ricominciare con esercizi tipo flessioni, addominali, il chirurgo, molto titubante, mi ha risposto che era bene aspettare ancora 2 mesi prima di riprendere con la palestra, gli addominali, le flessioni ecc... Mi ha consigliato di praticare nuoto e corsa.

Premesso che ovviamente in palestra non andrei per sollevare carichi spropositati, e per quanto riguarda gli addominali e le flessioni non starei di certo a ore ad eseguirli, bisogna davvero aspettare 4 mesi dall'intervento prima di poter riprendere con queste attività? Vi ringrazio anticipatamente,

Risposta di:
Dr. Luigino Bellizzi
Specialista in Chirurgia generale
Risposta

Generalmente dopo tre mesi dall'intervento si possono riprendere con tranquillità tutte le attività sportive, a meno che non ci sia particolari condizioni che lo impediscono. Cordiali saluti

TAG: Chirurgia | Chirurgia generale | Giovani | HR - Sportivo | Medicina dello sport | Sport e Fitness | STEP - Sportivo
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!