Salve, mi chiamo Stefania ho quasi 50 anni, mi sono iscritta disperatamente a questo sito nella speranza di poter ricevere più pareri a confronto da parte di esperti e quindi di trovare una qualche soluzione al mio problema che mi sta distruggendo fisicamente e psicologicamente tanto da non farmi più vivere in modo normale.Da fine settembre 2014... Leggi di più soffro di un dolore FASTIDIOSISSIMO e INCESSANTE al retto, dapprima sono andata del mio medico di famiglia ed egli mi ha rassicuranta dicendomi che si trattasse di una semplice emorroide, mi ha prescritto varie creme che non hanno risolto affatto il problema, anzi, una di queste mi provocava ulteriore irritazione. Per un consulto più professionale ho provato a farmi consigliare un Proctologo, che, purtroppo, nella mia città non c'è. Tuttavia mi ha consigliato un Angiologo, ci sono andata, mi ha visitata (facendomi non poco male) e mi ha diagnosticato anche lui "emorroidi" con presunta "ragade" e mi ha consigliato di fare una risonanza magnetica con "eventuale" rettoscopia. Ho fatto entrambi i controlli con tanta pazienza e alla fine sono state diagnosticate delle "fistole ramificate" da curare quindi con un intervento chirurgico. Mi sono fatta coraggio sottoponendomi all'operazione che credevo fosse "DEFINITIVA" ad oggi sono 12 giorni post-intervento, quasi due settimane, ed il dolore è INSOPPORTABILE INCESSANTE FASTIDIOSO, esattamente com'era prima che facessi questo ambaradan, come se non fosse cambiato nulla.Sia che ne parli con il chirurgo che mi ha operata che con l'angiologo, entrambi affermano che sono io a provocarmi questo dolore, che lo faccio diventare più grande di quanto non sia, che sono psicologicamente instabile, che sia "strano, assurdo" che avverta questo dolore insopportabile.Ma io so bene ciò che sento, un bruciore interno fortissimo e incessante, come se mi stessero raschiando all'interno del rettoTORADOL (siano compresse o siringhe) - IBUPROFENE - EFFERALGAN - AULIN, nulla di tutto ciò mi è tornato utile.Ho difficoltà a camminare, indossare pantaloni/jans, non riesco a dormire, non riesco più a vivere serena, e sono più di tre mesi ormai, NON NE POSSO PIU'. Quanto ancora deve durare questo inferno? Rivoglio la mia vita.Spero tanto non mi diate della pazza anche voi.Vi ringrazio vivamente per l'attenzione.