07-05-2002

Presunta Malattia di Crohn

Nel 1982 mi fu diagnosticata la colite ulcerosa che ho curato con attenzione attrverso controlli endiscopici e terapie varie ( mesalazina , steroidi eccc.). Poi per un periodo non ho seguito + una vita regolare con i relativi controlli, finchè nel febbraio del 2001 (10/02/01) fui operato di adenocarcinoma del sigma con relativa resezione. Ho praticato 5 cicli di Chemioterapia e contralli del caso. Tutto a posto fino a dicembre 2001, ho accusato dei dolori forti all'addome, e dopo una serie di esami endoscopici e radiologici ( Colonscopia , clisma opaco , clisma del tenue, TAC con m.d.c , ecografie, controlli ematologici, gastroscopia ) tutte negative tranne il clisma del tenue che evidenzia un'infiamazzione del parte terminale dell'ileo. Morbo di chron? che Terapia devo praticare? mi consigli . enrico baldini 25/11/60 - via nicola terracciano 19 - 80078 pozzuoli - napoli- grazie .
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Non è possibile indicare semplicemente una terapia: il suo caso è complesso e bisogna innanzitutto confermare la diagnosi di morbo di Crohn. Se questa è confermata (es. istologico, scintigrafia con leucociti marcati, es. ematochimici mirati etc.) la terapia è medica.
Fondamentale rivolgersi a gastroenterologo di fiducia.
TAG: Chirurgia generale | Gastroenterologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!