L’ESPERTO RISPONDE

RECIDIVA LINFONODALE

Ho 66 anni e sono stato operato 8 anni fa di tumore alla prostata confinato alla ghiandola.RRP-Linf-Staging: PT2-PN0-M0.La malattia ha avuto una ripresa da alcuni anni. Ho praticato due anni fa la radioterapia alla loggia prostatica per recidiva locale e biochimica. Al momento mi è stato consigliato l'intervento di linfoadenectomia pelvica astesa in quanto dalla PET (total- body)alla colina è emerso solo una captazione linfonodale iliaca esterna destra, con un PSA di 2.13 ng/ml. Vorrei sapere se detto intervento è preferibile alla terapia ormonale e, in caso affermativo, quali sono gli effetti collaterali in considerazione dell'intervento già subìto e della radioterapia effettuata.
Grazie per l'attenzione.
Risposta del medico
CONSIDERATA L'ETA' E' PROPONIBILE UN INTERVENTO DI LINFADENECTOMIA ESTESA VEROSIMILMENTE SEGUITO DA ULTERIORI TERAPIE
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
Candidosi vaginale recidiva: come prevenirla?
Candidosi vaginale recidiva: come prevenirla?
1 minuto
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Andrologia e Urologia
Roma (RM)
Specialista in Urologia e Chirurgia dell'apparato digerente
Roma (RM)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Urologia e Allergologia e immunologia clinica
Montevarchi (AR)
Specialista in Urologia
Pellezzano (SA)
Specialista in Urologia e Andrologia
Palermo (PA)
Specialista in Urologia
Peschiera del Garda (VR)
Specialista in Urologia e Andrologia
Roma (RM)
Specialista in Urologia
Brescia (BS)
Specialista in Urologia e Andrologia
Milano (MI)
Specialista in Urologia
Guglionesi (CB)