L’ESPERTO RISPONDE

Risulta più probabile un intervento di angioplastica coronarica

salve dottore mia madre che attualmente ha 64 anni , otto anni fa' ha subito un triplice by passa coronarico , per otto anni tutto ok , ora invece e' stata riscontrata una ischemia grave a livello medio basso dopo test da sforzo.il nostro cardiologo dice che la cosa all 90% puo' risolversi con l' angioplastica senza dover ricorrere di nuovo all'... Leggi di più intervento chirurgico lei che cosa ne pensa?grazie mille per la cortesia.buona giornata.

Risposta del medico
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare

Gentile Utente, da quanto scrive si evince che sua madre affetta da cardiopatia ischemica cronica con pregresso triplice by-pass ad oggi è risultata positiva al test ergometrico. Se ho capito bene, la comparsa di anomalie elettrocardiografiche e/o sintomatologiche al test da sforzo, non presenti durante i precedenti equivalenti test effettuati nei precedenti 8 anni, mostrano una ulteriore riduzione della riserva coronarica (cioè probabilmente un... Continua altro tratto di coronaria è andato via via sempre più restringendsi, facendo così passare troppo poco sangue per soddisfare la richiesta del miocardio). Per quanto sopra è indicato un esame coronarografico che evidenzierà il tipo, la lunghezza e l'entità della stenosi (restringimento) coronarica e pertanto anche il metodo più consono per tratarla (angioplastica (molto verosimile ma non certa) o reintervento cardiochirurgico (meno probabile anche per il rischio di reintervento)).Cordialità

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
Medicina: nuovo studio sul colesterolo buono Hdl
1 minuto
Angioplastica Coronarica Percutanea Transluminale (PTCA)
4 minuti
Angioplastica Coronarica Percutanea Transluminale (PTCA)
Angioplastica (PTCA) e stent coronarici
4 minuti
Angioplastica (PTCA) e stent coronarici
L'approccio al paziente iperteso
1 minuto
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare
Prov. di Napoli
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Malattie dell'apparato respiratorio
Prov. di Parma
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare
Prov. di Verbano Cusio Ossola
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare
Prov. di Ascoli Piceno
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Medicina interna
Ancona (AN)
Specialista in Scienza dell'alimentazione e Statistica Medica
Enna (EN)
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Anestesia e rianimazione
Prov. di Bologna
Specialista in Cardiologia interventistica e Malattie dell'apparato cardiovascolare
Bari (BA)
Specialista in Medicina interna e Malattie dell'apparato cardiovascolare
Roma (RM)
Specialista in Geriatria e Gerontologia e Malattie dell'apparato cardiovascolare
Napoli (NA)