29-04-2008

Salve. ho 33 anni, impiegato, 170 cm x 85 kg.,

Salve. Ho 33 anni, impiegato, 170 cm x 85 kg., pratico football americano 3 volte alla settimana e vado in palestra 3/4 volte alla settimana, allenamento con pesi. Da qualche settimana avverto un fastidioso e pungente bruciore, intermittente, poco sotto il capezzolo sinistro, nel costato, appare inspiegabilmente per qualche minuto e sparisce altrettanto silenziosamente. Non provo particolari segni di affaticamento, dormo molto poco (4-5 ore a notte), mangio in maniera piuttosto sana e molto regolare durante la settimana (alimentazione iperproteica, ma pochissime fibre, verdure), e sforo nel weekend. Fino a pochi mesi fa soffrivo di colon irritabile e di una forma ansiosa che mi ha portato più volte a recarmi in PS durante la notte per controlli (dolori al petto, base dello sterno, attacco di panico con sensazione di morte). Ho eseguito una serie di controlli cardiologici, più una colonscopia. Niente di rilevante. I dolori sono spariti (o forse mi sono "abituato" a certe sensazioni), tuttavia sono insorti, da una ventina di giorni appunto, questi bruciori improvvisi e circoscritti. Premendo sulla zona con le dita, il dolore sembra alleviarsi, ma in maniera blanda. Vorrei solo capire se é il caso di ripetere i controlli cardiologici, recarmi dal medico, o se un simile dolore é associabile a un problema cardiaco o cosa. Grazie, saluti. Andrea
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Non sembra un problema cardiaco. Dolore tipo parietale (muscolo-scheletrico).
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!