02-04-2008

Salve, mio padre ha 50 anni e in due anni è stato

Salve, mio padre ha 50 anni e in due anni è stato operato due volte per tumore al colon-retto. Ma prima volta per occlusione intestinale (in quel caso abbiamo scoperto che esisteva un tumore) e la seconda dopo molti cicli di chemioterapia per cercare di asportare il tumore. Purtroppo è rimasto un 10% . Fatta la radioterapia.... alla Tac del 13/03/2008 risulta una formazione nodulare solida di 3 cm di diametro in corrispondenza del lobo caudato da riferire metastasi al fegato. Che prima non era presente. La cosa che mi tranquillizza un po è che sembra....leggendo vari articoli....una cosa quasi conseguenziale a questo tumore. Ma la mia domanda è...... Qual è la soluzione migliore?La terapia migliore?? Che rischi ci sono avendo metastasi al fegato? Grazie Sara
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
La scelta terapeutica impone una valutazione completa del caso clinico, cosa impossibile i questo contesto. Da non trascurare la possibilità di intervenire chirurgicamente.
TAG: Chirurgia | Chirurgia generale | Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna | Trapianti