Salve, soffro da circa 15 anni di perdite di Sangue durante e anche dopo la defecazione. Inizialmente erano solo piccole gocce di sangue che vedevo sulla carta. Col passare degli anni tutto questo è andato via via aumentando, sono arrivata così al punto di necessitare di una visita chirurgica (era il 2002). A seguito di questa mi venne... Leggi di più diagnosticata una ragade anale. Mi sottoposi all'operazione sperando di avere una volta per tutte risolto il problema, invece circa un anno dopo mi si proposero di nuovo delle perdite di sangue. La cosa però è decisamente cambiata: le quantità di sangue perdute sono aumentate, e di molto, e sempre più spesso mi ritrovo anche i miei indumenti intimi sporchi. Lo scorso aprile mi sono sottoposta ad un'altra visita dietro cui il chirurgo mi consigliò una colonscopia. Ho fatto anche questo ed effettivamente stavolta si tratta di emorroidi. Il medico purtroppo mi ha detto che cure farmacologiche per le Emorroidi non esistono, nel senso che tamponano sì, ma il problema resta. Le remore per cui ho deciso di non entrare di nuovo in sala operatoria è che tra circa un anno vorrei potere avere un figlio. So che anche la gravidanza implica nell'aggravare detta patologia. Come fare? Consideri anche che da circa 15 giorni il problema capita molto più spesso (in una settimana 2 o 3 sanguinamenti copiosi che avvengono quando ho lo stimolo di defecare: quest'ultimo il più delle volte però non avviene e io sanguino e continuo ad avere la sensazione di gonfiore e intasamento. Perdoni il mio lessico, ma non so come descrivere, è una sensazione orrenda!). Esiste una cura che argini il sanguinamento per un tempo di circa 1 anno, 1 anno e mezzo? Infine spesso mi hanno detto che tale Patologia è ereditaria, è così? Grazie x la pazienza con cui mi avete letto.