Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

25-10-2006

Salve! vorrei avere, cortesemente, informazioni

SALVE! VORREI AVERE, CORTESEMENTE, INFORMAZIONI SUL SEGUENTE REFERTO MEDICO PER UNA ECOGRAFIA CON MDC ORGANI PROFONDI: L'ESAME E' STATO EFFETTUATO PRIMA E DOPO SOMMINISTRAZIONE E.V. DI MDC ECOGRAFICO DI SECONDA GENERAZIONE A BASSO I.M. PER IDENTIFICAZIONE E CARATTERIZZAZIONE DI LESIONI FOCALI DEL PARENCHIMA EPATICO. IL FEGATO E' AUMENTATO DI DIMENSIONI E PRESENTA DIFFUSI SEGNI DI STEATOSI PARENCHIMALE. PERSISTE NEL II° SEGMENTO, UNA LESIONE FOCALE IPOECOGENA IN FASE VASCOLARE TARDIVA, DI 21mm DI DIAMETRO, COMPATIBILE CON LOCALIZZAZIONE SECONDARIA. NON EVIDENTE, ALL'ODIERNO CNTROLLO, LA SECONDA LESIONE SEGNALATA AL PRECEDENTE ESAME TC, NEL VII° SEGMENTO. LE VIE BILIARI NON SONO DILATATE. LA COLECISTI, NORMODISTESA, NON CONTIENE CALCOLI. Gradirei sapere un parere secondo voi del succitato referto medico, nell'attesa di una vostra risposta vi invio i miei piu' cordiali saluti.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
Il referto ecografico introduce il sospetto che la lesione epatica sia una metastasi di un tumore primitivo localizzato altrove. Sono necessari ulteriori indagini diagnostiche per chiarire tale aspetto, in considerazione comunque del contesto clinico.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!