Salve, Sono un ragazzo di 20 anni e da più un anno pratico rapporti sessuali non protetti con la mia ragazza (pillola anticoncezionale). Da quando ho questo tipo di rapporti soffro di: candida recidiva ad intervalli irregolari (a volte dopo due mesi e a volte anche due volte in un mese, curata con creme e/o fluconazolo); secchezza del pene e poca elasticità quando passa da eretto a flaccido; sporadicamente da questa estate inoltre dopo aver eiaculato sento un leggerissimo fastidio sulla punta del pene quando vado ad urinare per la prima volta. A gennaio ho fatto un tapone uretrale (il quale mi ha fatto malissimo) ed è risultato negativo, mentre a fine novembre ho fatto analisi del sangue ed urinocultura che sono risultate nella norma. Le visite urologiche a cui mi sono sottoposto hanno dato sempre come risultato l'applicazione di qualche crema senza ulteriori benefici ed altri tamponi/analisi. Da cosa può dipendere questa mia situazione? Come posso risolverla? Ha senso secondo voi ripetere il tampone uretrale oppure non è strettamente necessario?