14-06-2018

Si può attutire il dolore che si prova quando viene inserito il catetere?

Salve,

scrivo per conto di mio padre, un uomo di 86 anni, che da circa due anni è portatore di catetere. Ogni mese gli viene cambiato dall'infermiere e ogni mese, il giorno del cambio, mio padre incomincia ad agitarsi per il dolore che prova durante la procedura. Si irrigidisce, contraendo i muscoli, e questo rende la cosa più complicata per l'infermiere e ovviamente più dolorosa per lui. E' una vera sofferenza vederlo e una sofferenza per lui.

Ovviamente tutto questo poi comporta un rifuto mentale per per i prossimi cambi etc etc. Vi chiedo se è possibile prendere un qualche farmaco o qualcosa che possa alleviare tale dolore durante la procedura del cambio del catetere. Qualcosa che possa distendere i nervi o qialcosa che possa quasi addormentare la parte interessata, così da rendere in qualche modo più sopportabile il fastidio.

Grazie per la Vostra attenzione.

Risposta

Gentile signore , suo padre ha ragione perché il catetere ( corpo estraneo) provoca uretrite per passaggio di germi e traumatismo. Consiglio un antibiotico( fosfomicina- atossico ) il giorno prima e dopo il cambio, non cambiare spesso ( almeno 20 giorni un catetere F oley18-20 ch al silicone), un lavaggio della vescica ogni settimana con Fisiologica 500 ml ( consumarla tutta e buttare via il contenitore) infine prima di infilare il catetere mi mettere nell' uretra un po' di crema anestetica insieme al lubrificante e aspettare 2-3 minuti per mettere il catetere. Saluti.

TAG: Anziani | Disturbi dell'apparato uro-genitale | Farmacologia | Geriatria | Infiammazioni | Medicina del dolore | Terapie | Urologia