Buon Pomeriggio, Circa due anni fa mi è stata diagnosticata una sifilide. Ho iniziato subito il trattamento ed ho proseguito con controlli periodici ogni 3 mesi. Si sono alternati esami che evidenziavano una guarigione (uno solo, in cui il valore del VDRL era 1:2) e in tutti gli altri casi il valore del VDRL evidenziava ancora una positività o addirittura una crescita esponenziale (l’ultimo di pochi giorni fa 1:64, nonostante ad aprile avevo terminato l’ennesimo trattamento con 6 punture di penicillina ed avendo ripetuto gli esami a giugno in cui era 1:4). Volevo quindi chiedere se l’aumento del VDRL è legato ad una re-infezione oppure perché la penicillina non riesce a farmi guarire: in tutto il periodo (due anni circa) ho effettuato circa una ventina di punture. Cosa posso fare per guarire COMPLETAMENTE? Sono un po’ stanco di ripetere sempre lo stesso doloroso trattamento e non venirne mai a capo. Forse ormai la penicillina non funziona più? Forse ho sviluppato una forma particolarmente aggressiva di sifilide? Grazie per la sua attenzione.