Buonasera, sono molto agitata in questo momento per un articolo che ho letto su internet e spero possiate tranquillizzarmi dato che siete esperti in materia. Ho una figlia in età adolescenziale ed ha le sue esperienze con i ragazzi come tutte le ragazze della sua età. Ciò che mi preoccupa tanto è la sifilide e la sua modalità di trasmissione nonché i suoi tre stadi. Le domande sono le seguenti:1. È vero che basta un bacio e venire a contatto con un sifiloma per essere contagiati? Spero che sia un rischio più teorico che pratico, e che il contatto deve essere duraturo e intenso. Può spiegarmi bene questo concetto?2. Per quanto riguarda le tre fasi della malattia è vero che nella maggior parte dei casi la malattia è asintomatica o scambiata per altro e quindi non curata e si arriva quindi alla terza fase quella più terribile senza rendersi conto di avere la sifilide?Spero che mi dica che invece non è così e che sia tutto il contrario e che la malattia sia sintomatica e che non si arriva mai alla terza fase.Saluti e grazie per quello che fate.