Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

12-12-2012

sindrome di w.p.w. ed abalzione endocavitaria.

Salve sono un ragazzo di 20 anni , non ho mai avuto nessun problema di nessun tipo, gioco a calcio da quando avevo 5 anni ininterrottamente fino ad ora, ogni hanno ho fatto la visita medica ed è sempre andato tutto benissimo... Ieri ho fatto la visita medica sportiva per quest'anno e hanno riscontrato nell'eletteocardiogramma un onda anomala, mi hanno detto che ho il morbo di walff parkinson white di tipo B.Ora sono spaventatissimo, mi hanno detto che è una cosa congenita, ora devo fare un esame piu approfondito per vedere se è una cosa pericolosa o no... Vorrei qualche consiglio perfavore, cosa mi succederà ora?? P.s anche se dovessi lasciare il calcio non è importante lo lascio senza problema grazie in anticipo!!
Risposta di:
Dr. Fernando De Luca
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare
Risposta

Lei e' portatore di una anomalia elettrocardiografica congenita che , in alcuni casi, puo' associarsi ad improvvisi e rapidi aumenti della frequenza cardiaca con sensazione di cuore che batte molto veloce ( > 160'), affanno, perdita di coscienza. E' necessario eseguire un ecocardiocolordoppler per escludere la coesistenza di un difetto anatomico del cuore, e' necessario eseguire un elettrocardiogramma da sforzo al cicloergometro o al tappeto mobile per stabilire se puo' continuare a praticare lo sport agonistico e non.L'anomalia elettrocardiografica , detta w.p.w., puo' non crearli problemi per sempre o raramente.Se dovesse diventare sintomatico  si rivolga ad un cardiologo elettrofisiologo esperto che risolvera' definitivamente il problema con un intervento invasivo in anestesia locale che si chiama "ablazione endocavitaria". 

TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!