Sono circa 4 mesi che sento mediamente ogni tre giorni dei dolori all'avambraccio sinistro a circa 5cm dall'orologio, dolori sia di giorno che di notte. Ho fatto l'eletromiografico ed è risultato negativo e quindi il Neurologo mi ha consigliato di andare dall'ortopedico. In attesa di questa visita così lontana, nel frattempo mi sono recato dal... Leggi di più cardiologo, il quale mi controlla la pressione (140/80), mi fa l'Elettrocardiogramma e mi dice tutto regolare. Poi mi consigla di fare un esame da SFORZO. Così dopo circa 5 giorni faccio la prova da sforzo è Risultato: DESCRIZIONE DELLA PROVA A RIPOSO F.C. 80 batt./min. p.a. 120/80 E.C.G. rs normale; DURANTE SFORZO: incremento della pa e fc E.C.G. NORMALE; ALLO STOP: F.C. 185 batt./min. (100% F:C: Max.) P. A. 180/90 E.C.G. normale (frequenti extrasistoli atriali); RECUPERO: decremento della pa e fc E.C.G. normale. C O N C L U S I O N I Test da sforzo negativo; Buona tolleranza allo sforzo; si segnalano durante l'esame rapido aumento della fc e frequenti EXTRASISTOLI ATRIALI. A questo punto Le confesso di essere molto preoccupato. Per questa ragione Le chiedo: c'è correlazione fra il dolore che sento all'avambraccio e l'esito della prova da sforza "EXTRASISTOLI ATRIALI" ? Che consigli mi da? Le premetto che non ho mai avuto problemi di cuore. Sono molto preoccupato, anche perchè sono genitore di una ragazza con andichap grave, per questa ragione aspetto con molta Ansia la Sua Risposta. La ringrazio anticipatamente e Le auguro buon lavoro.