09-05-2008

Sostituzione Valvola

vorrei delle spiegazioneiin merito alla stenosi della valvola aortica. mia madre dell'età di 79 anni gli è stata diagnostica una stenosi della valvola aortica di tipo severo. i medici cardiologici sostengono che l'unica soluzione è la sostituzione della valvola aortica. ecco alcuni dati: PARAMETRI DOPPLER Aorta: gradientw sistolico istantaneo max: 86mmHg gradiente medio: 60 mmHg Insufficienza valvolare aortica +/++++ INDICI DI FUNZIONE VENTRICOLARE SINISTRA Frazione di accorciamento: 45% Rapporto raggio/spessore:1.67 Volumi ventricolo sinistro: diast.:60 ml sist.:25 ml fraz. di iez.: 58% Volumi indicizzati ventricolo sinistro: diastole: 39ml/mq sistole: 16 ml/ mq. Stress telediastolico: 217 mmHg Stress telesistolico: 73mmHg/cmq Stress diast/vol. diast.: 3.6 mmHg/ml Stress sist./vol. sist.: 2.9 mmHg/ml Sterss telesisistolico/frazione di eiezione: 1 mmhg Commento: Cuspidi aortiche fibrocalcifiche, marcatamente ipomobili, detreminanti stenosi di grado sever ( grad medio 60mmHg; max 86mmhg) ed insufficienza di grado lieve. Ventricolo sinistro lievemente ipertrofico, normale per diametro cavitari e cinesi segmentaria; funzione contrattile globale conservata (FE 58%). atrio sinistro lievemente dilatato sopratuttutto nel suo diametro supero-inferiore. Cavità destre nella norma. valvola mitrale con lembi ispessiti, ipomobile il posteriore, determinanti lieve insufficienza. valvole tricuspide e semilunari polmonari senza alterazione morfologiche di rilievo. Al Doppler lieve insufficienza tricuspidale. PAPs 38 mmHg. Rapporto E/A
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Lei pone dei quesiti ai quali si può rispondere solo in linea di massima poiché ogni caso ha le sue particolarità . Tuttavia nel caso specifico nonostante la severità della stenosi il cuore non è gravemente compromesso nella sua funzione di pompa e quindi riesce a mantenersi in sufficiente compenso. E’ difficile prevedere per quanto tempo ancora si manterrà questo equilibrio. Sarebbe bene che si sottoponesse ad intervento prima che il cuore perda la condizione di compenso. Per quanto riguarda il rischio ed il tipo di valvola le consiglio di contattare un centro di cardiochirurgia e di avere un colloquio con lo specialista che risponderà ai suoi quesiti.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare