Buongiorno.Scrivo per conto di mia nonna, donna di 80 anni che soffre da diversi anni di Diabete mellito di tipo 2, bradicardia e ipertensione arteriosa in cura. Ha anche avuto una Tia qualche anno fa, in un momento in cui non prendeva regolarmente la pastiglia per la pressione e quest'ultima è arrivata a più di 180/90.In seguito ad un ecocolordoppler carotideo ha riportato tali risultati: Ispessimenti miointimali a carico di entrambe le carotidi comuni: IMT 1,1 mm, senza tuttabia stenosi emodinamicamente significativa lungo il loro decorso. DX: placca fibrocalcifica irregolare al bulbo coinvolgente l'origine della carotide interna, senza stenosi dinamica: PSV 114 cm/sec, valutabile morfologicamente intorno al 44% (ECST).A valle il vaso risulta pervio con pareti ispessite ma senza stenosi emodinamicamente significative e con flusso regolare nel tratto extracranico esplorato. Carotide esterna ateromasica, con stenosi serrata all'origine. SX: placca fibrocalcifica-irregolare al bulbo coinvolgente l'origine della carotide interna, dove non determina una stenosi dinamica: PSV 81 cm/sec, ma valutabile morfologicamente intorno a 64-68% (ECST); a valle il vaso risulta pervio, con pareti ispessite ma senza stenosi emodinamicamente significative e con flusso regolare nel tratto extracranico. Carotide esterna ateromasica ma pervia. AA. vertebrali bilateralmente pervie con flusso ortogrado. AA. succlavia ateromasiche ateromasiche ma pervie con flusso regolare." Conclusione: utile follow up con controlli annuali. Cosa mi può dire di questa condizione? Necessita di un'operazione imminente?La ringrazio di cuore se mi risponderà, un abbraccio.