Logo Paginemediche
  • Programmi
  • Visite
  • Salute A-Z
  • Chi siamo
  • MediciMedici
  • AziendeAziende
L’ESPERTO RISPONDE

Tac coronarica

Buongiorno mio marito di 70 anni ha fatto una tac coronarica dove si evidenzia nella discendente anteriore tratto distale una placca concentrica soft di 5mm che determina stenosi di grado severo. Il cardiologo gli ha consigliato una scintigrafia del miocardio e poi, in base ai risultati una coronografia. Il radiologo ci ha detto che è a rischio infarto, mentre il cardiologo non ha dato gravità alla cosa. Non sappiamo cosa è corretto e in attesa della scintigrafia che faremo il 16/1 viviamo nel terrore di un improvviso infarto. Mio marito non ha altre patologie e sintomi. Ha fatto ECG, HOLTER, ECOCARDIOGRAMMA tutto ok. Per tenersi in forma fa tranquillamente 400 gradini al giorno e 9km di passeggiata. Può darci un consiglio su cosa fare? Grazie

Risposta del medico
Specialista in Cardiologia

L’infarto per definizione è un evento improvviso e imprevedibile, nessuno può prevederlo. Credo che l’approccio sia corretto di eseguire prima una scintigrafia ed eventualmente una coronarografia. Le TAC a volte danno “falsi positivi” ed essendo distale la stenosi è importante accertarsi che la perfusione miocardica sia normale sia a riposo che sotto stress prima di fare una coronarografia.

Risposto il: 03 Agosto 2023
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
TAC (Tomografia Assiale Computerizzata): a che cosa serve
TAC (Tomografia Assiale Computerizzata): a che cosa serve
3 minuti
Diagnosi di Sclerosi Multipla
Diagnosi di Sclerosi Multipla
3 minuti
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali