19-07-2018

Terapia per infezione da Borrelia Burgdorferi (malattia di Lyme)

Buona sera

il 29 aprile 2018 mi accorgevo di avere sul corpo una piccola zecca il giorno dopo aver fatto una passeggiata in montagna. La rimuovevo, ma dopo una 15ina di giorni vedevo apparire un rash. Purtroppo non tempestivamente ma solo dopo 8 settimane decidevo di effettuare le analisi per controllare eventuale infezione da Borrelia Burgdorferi. Come sospettavo l'esame risultava positivo alle IgG ma per fortuna negativo alle IgM. Il dottore mi ha subito fatto iniziare una cura a base di Bassado 2 volte al giorno per 20 gg. Le mie domande sono: 1 La terapia è giusta? 2 vista l'assenza di IgM e il tempo relativamente stretto fra quando l'ho contratta e l'inizio della cura quante sono le possibilità che la malattia non venga sconfitta? Grazie in anticipo per l'attenzione ed il tempo dedicatomi.

Risposta di:
Dr. Corrado QuadriniDottore Premium
Specialista in Dermatologia e venereologia e Psicologia e Psicoterapia
Risposta

La terapia è giusta e se seguita bene porta all'eliminazione della Borrelia. Buona giornata Corrado Quadrini

TAG: Adulti | Anestesia rianimazione e terapia intensiva | Animali | Dermatologia e venereologia | Farmacologia | Giovani | Infezioni | Malattie infettive | Malattie rare | Pelle | Terapie