Salve dopo avere avuto a fine maggio sangue nell'urina forte dolore al basso ventre schiena e nell'uretra con forte stimolo nella minzione è stata fatto un ecografia dove si evidenziato calcolo al rene sinistro. Successivamente ho fatto una TAC dove sei licenziato anche un altro calcolo comunque sempre piccolo pochi millimetri non superiori a 4,5 nel uretere urologo a questo punto mi ha detto di fare ureteroscopia con litrotissia,cosa che ho effettuato a metà giugno. In quel contesto mi hanno tolto sia quindi calcolo nel rene sinistro e nell'uretere mi hanno messo uno stent esterno dopo 10 giorni mi è stato tolto previa un RX diretta renale è l'urologo mi ha detto che non c'era nulla e di riprendere le mie attività normali.In realtà a distanza di una settimana Io ho ancora del mal di schiena nella parte bassa e devo spesso infatti fermarmi e sdraiarmi e sento come infiammata per il resto non ho altri sintomi e comunque da referto della RX diretta renale è riportato una millimetrica immagine calcifica nello scavo pelvico medialmente al tratto di scale dello stent.urologo mi ha detto di non preoccuparmi ma farò ecografia di controllo...devo preoccuparmi?