Termine ecografico che indica un'area ecopriva, che si mantiene tale anche ad elevate amplificazioni del segnale. E' propria di strutture totalmente a contenuto liquido sia fisiologiche (vescica ripiena di urina, grossi vasi ecc.) che patologiche (pleuriti, cisti, idronefrosi ecc.). Sinonimo: area di vuoto acustico assoluto.