Disturbo atrofico della cute per un difetto delle fibre elastiche. Esistono diverse varianti di anetodermia, tra cui ricordiamo la variante Pellizzari, la variante Alexander, la variante Jadassohn e la variante Schweninger Buzzi.