E' il termine con cui si esprime l'errata localizzazione di un organo rispetto la sede normale dovuta ad un'anomalia congenita.