Un gene, la cui struttura è modificata rispetto al gene normale (detto proto-oncogene), che interviene nello sviluppo cellulare generalmente aumentando le possibilità che la stessa, durante la crescita e lo sviluppo (proliferazione e differenziamento), assuma le caratteristiche proprie delle cellule tumorali.