Parkinsonismi atipici

Gruppo di rare patologie neurodegenerative, caratterizzate dall'associazione di segni parkinsoniani con altri segni neurologici. Si tratta di condizioni morbose in grado di determinare una o più delle manifestazioni cliniche caratteristiche della malattia di Parkinson. Si differenziano dai parkinsonismi secondari in quanto questi ultimi hanno una causa nota di tipo iatrogeno, vascolare, infettivo, metabolico o tossico.