Il nemico numero uno delle giovani? La cellulite

il nemico numero uno delle giovani la cellulite
MFL MFL

Estate: tempo di sole, mare e… corpi al sole.

Da sempre la prova bikini mette in Ansia tutte le donne che, durante l’anno, hanno esagerato a tavola e che nelle settimane che precedono la prima tintarella provano in extremis a rimediare ai danni provocati su gambe e fianchi da vizi e sedentarietà.

Secondo un recente sondaggio la cellulite è l’incubo di moltissime giovani donne (circa il 39%), che vivono l’antiestetico effetto ‘buccia d’arancia’ come una vera ossessione.

Sono poche però quelle che seguono una dieta bilanciata e praticano costantemente attività sportiva per combatterla: in molte invece tentano con creme, Chirurgia estetica e massaggi drenanti.

I massaggi possono essere ottimi alleati contro la cellulite, ma solo se vengono eseguiti costantemente e con regolarità, meno valido, invece, l’utilizzo di creme.

Per questo motivo gli specialisti consigliano di bere molto, seguire una dieta equilibrata e sana e di fare attività fisica. E questi consigli valgono per tutte le donne: la cellulite è un nemico per oltre l’80% del gentil sesso e non colpisce solo le donne più rotonde, ma attacca indistintamente magre, grasse, alte e basse. Insomma tutte le donne sono ‘sotto tiro’, ma solo il 40% di queste vive l’attacco della cellulite come un vero problema.

Questo dato si inserisce in un quadro ancora più allarmante, che fotografa il profilo delle teenager italiane. Una linea perfetta è il pensiero che accomuna il 47% delle intervistate.

Un chiodo talmente fisso che per combattere il rischio di imperfezioni si ricorre sempre più spesso alla Chirurgia invece che allo sport e che spinge le giovanissime a non prendere la pillola anticoncezionale, colpevole secondo loro di causare la cellulite, anche se ciò può tradursi in una gravidanza indesiderata.

È quanto emerge dal sondaggio presentato durante il Congresso Nazionale della Contraccezione, tenutosi a Modena nei giorni scorsi. Le giovani italiane sono poco informate sui metodi contraccettivi, oltre il 30% non usa contraccettivi e per il 93% delle intervistate il sesso non protetto non è un rischio.

Purtroppo oltre ad una scarsa informazione in materia di sesso, ci sono molti luoghi comuni legati all’utilizzo dei contraccettivi; primo fra tutti: la pillola fa ingrassare.

È questo secondo gli esperti uno dei principali motivi per cui non viene utilizzata. Ma a bilanciare, almeno in parte, questi allarmanti dati ne arrivano altri: tra le ragazze che usano la pillola, il 34% ne riconosce il valore come alleato per benessere e attività fisica e il 35% sa che esistono in commercio alcuni tipi di pillola che contrastano la ritenzione idrica.

Il punto di vista
Dermatologia e venereologia

Il problema rigurarda 1 donna su 3 e, quando è presente in maniera eccessiva, deve essere affrontato in modo corretto e in strutture adeguate.

 

 

 

16/11/2015
03/08/2009
TAG: Dermatologia e venereologia | Corpo e viso | Pelle