Roma, 1 feb. (Adnkronos Salute) - "Mi sono battuto prima come virologo e poi come presidente dell'Aifa per gli anticorpi monoclonali, ho sottoposto al ministro l'utilizzo degli anticorpi già utilizzati in altri Paesi e che c'è la possibilità di un decreto d'urgenza, che ha sfruttato anche la Germania, in deroga alla validazione dell'Ema. La legge lo prevede, gli anticorpi monoclonali sono salvavita e somministrati nella fase precoce riducono del 70% i ricoveri ospedalieri e anche nei soggetti fragili riducono la mortalità. Insisterò con il ministro perché si arrivi ad usare i monoclonali, non c'è nessuna controindicazione. Se il ministro accoglie la proposta si potrebbe partire subito". Lo ha sottolineato il presidente dell'Aifa Giorgio Palù ospite di 'Che giorno' è su Rai Radio1.