(Adnkronos) - Sale di un punto percentuale l'occupazione dei posti letto in terapia intensiva in 4 Regioni: Emilia Romagna (4%), Lazio (7%), Lombardia (3%) e Toscana (5%). Mentre i ricoveri aumentano, sempre di un punto percentuale, in 7 Regioni: Abruzzo (al 4%), Campania (al 7%), Emilia Romagna (al 5%), Lazio (al 7%), Molise (al 2%), Puglia (al 4%) e Sicilia che ha la percentuale più alta con il 14% di occupazione, a un passo dalla soglia critica (15%) fissata per il passaggio in giallo alla voce ricoveri ordinari. Sono gli ultimi dati, al 9 agosto, dell'Agenzia per i servizi sanitari (Agenas) sul Portale Covid-19 dell'ente.
Una sola regione registra un calo nei posti occupati in area non critica, il Veneto, il cui tasso di occupazione passa dal 3 al 2%. E al 2% in questa Regione è anche l'occupazione nelle terapie intensive. Altra osservata speciale la Sardegna, in cui le intensive restano stabili all'11%, ma sopra la soglia critica identificata per il passaggio in giallo (10%), e i ricoveri di area non critica sono invece al 7%.