27/01/2015

Freddo artico in Italia: quali rischi per la salute

In questi giorni le correnti artiche stanno portando freddo e neve in Italia. Particolare attenzione ai bambini e agli anziani che subiscono più di tutti gli effetti negativi del freddo. Non c’è dubbio, infatti, che proprio le basse temperature favoriscano la diffusione dei virus che provocano l’Influenza stagionale, che proprio negli ultimi giorni ha colpito migliaia di italiani, soprattutto i bambini con meno di 5 anni.

Ma quali sono i rischi derivanti dal freddo?

L’Organizzazione Mondiale della Sanità elenca tra i principali effetti dannosi del freddo problemi alle vie respiratorie (secrezione di catarro, affanno, tosse); al sistema cardiovascolare (dolore al petto, aritmia, respiro corto); problemi alla circolazione periferica (come cambiamenti nel colore delle dita dei piedi, Dolore, rigidità degli arti); muscoloscheletrici (dolore, parastesia, rigidità muscolare, difficoltà di movimento) e dermatologici (eritemi, edemi, eruzioni cutanee, prurito). Inoltre che il freddo può favorire i decessi causati da malattie coronariche, eventi cerebrovascolari, malattie respiratorie.

I rischi sono più alti per particolari categorie di persone. Ad esempio chi soffre di disturbi all’apparato cardiocircolatorio. Con il freddo il cuore è costretto ad un surplus di lavoro: il muscolo cardiaco aumenta la frequenza dei battiti per un fisiologico processo di termoregolazione e i vasi sanguigni si restringono per limitare la dispersione di calore.

Come proteggersi dal freddo?

Claudio Cricelli, presidente della Società italiana di medicina generale e delle cure primarie (Simg), spiega che l’ideale è restare al caldo a casa. “Il consiglio fondamentale, quindi, è assolutamente quello di tenere ben coperti bambini e anziani per evitare non solo le malattie infettive, ma soprattutto le loro complicanze respiratorie e cardiovascolari", dichiara l’esperto. E se proprio si deve uscire coprirsi molto bene ed evitare gli sbalzi di temperatura.

Attenzione anche all'alimentazione. In inverno come in estate è bene mangiare molta frutta e verdura, ricche di sali minerali e Vitamine che rafforzano le difese immunitarie. Soprattutto nelle case con il riscaldamento è bene umidificare correttamente gli ambienti creando vapore e bere molti liquidi per idratare le mucose secche, che sono più esposte al rischio di infezioni.

TAG: Medicina generale | Inverno | Virus | Polmoni e bronchi | Ossa e muscoli | Cuore | Pelle