I metodi di contraccezione naturale

i metodi di contraccezione naturale

I metodi naturali di contraccezione sono quelli più accettati da chi pone problemi etici per l'utilizzo dei contraccettivi. Hanno una possibilità di fallimento altissima e non vanno assolutamente presi in considerazione se si vuole essere protetti rispetti alla gravidanza. Sono consigliate in quelle coppie che gradirebbero, per vari motivi, evitare un figlio, ma se questo dovesse venire l'evento non rappresenterebbe un problema.

 

Metodo di Ogino Knauss

È basato sull'astinenza periodica e considera che i giorni prima e dopo la mestruazione hanno minori probabilità di essere fecondi. Ricordiamo però che è documentata almeno una gravidanza per ogni giorno del ciclo, compresi quelli durante il flusso mestruale.
 

Metodo di Billings

Si basa sulle osservazioni dell'aspetto del Muco cervicale che è diverso nei vari giorni del ciclo e caratteristico quando avviene l'ovulazione. Anche questo metodo ha alte probabilità di fallimento in quanto infezioni vaginali e metodica di osservazione scorretta da parte della donna possono facilmente invalidarlo.

 

Temperatura basale

Si basa sull'identificazione del giorno dell'ovulazione mediante la misurazione della temperatura basale. È attuabile se la donna ha un ciclo regolare e dopo che questa l'abbia misurata per almeno tre cicli per verificare se scorge il giorno in cui si ha l'aumento della temperatura.

Oltre a essere scomodo, il metodo è facilmente invalidato da irregolarità del ciclo e da svariate condizioni che possono influenzare la temperatura rettale. Questo metodo e quello di Billings possono rivelarsi più utili per aiutare la coppia che desidera la gravidanza ad identificare il giorno più adatto per avere rapporti.

 

Coito interrotto

Metodica molto antica citata anche dalla Bibbia come peccato di Onan. È purtroppo un metodo molto praticato da giovani coppie ed è altamente rischioso, sia perché non sempre si è in grado di controllare il momento dell'eiaculazione, sia perché nei rapporti ripetuti può esserci persistenza del seme nell'Uretra maschile.

Il mancato raggiungimento dell'orgasmo dovuto ad un'interruzione non fisiologica del rapporto porta conseguenze sia di tipo psicologico sia di tipo organico. Si può acquisire un comportamento sessuale scorretto e successivamente avere difficoltà a realizzare un rapporto completo, così come il coito interrotto può favorire l'insorgenza di un Varicocele nell'uomo e di congestione pelvica nella donna.

27/07/2015
17/04/2013
TAG: Ginecologia e ostetricia | Urologia | Salute femminile | Sessualità | Organi Sessuali